INDIRIZZI DI STUDIO:  SCIENTIFICO -||- SCIENTIFICO - SCIENZE APPLICATE -||- LINGUISTICO

Alternanza Scuola Lavoro

Visite: 151

ALTERNANZA SCUOLA - LAVORO

 

ASL chiarimenti interpretativi – comunicazione MIUR 28 marzo 2017

In data 28 marzo 2017 il MIUR ha emanato una comunicazione esplicativa in merito alle domande e ai temi più ricorrenti formulati dalle scuole, studenti e famiglie, rispetto l’interpretazione della Guida Operativa allegata alla legge n° 107/2015.

 

1. Attività ASL presso società, enti o associazioni sportive
La legge 107/2015 (art. 1, comma 34) prevede che le attività ASL possano svolgersi anche presso “enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI”, cioè associazioni a livello nazionale o regionale che hanno per fine istituzionale la promozione ed organizzazione di attività motorio-sportive con finalità ricreative e formative, che svolgano le loro funzioni nel rispetto dei principi, regole e competenze del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), delle Federazioni Sportive Nazionali (FSN) e delle Discipline Sportive Associate (DSA). Il requisito del riconoscimento garantisce l’esistenza di capacità organizzative e strutturali minime atte ad assicurare un accettabile livello di qualità dei percorsi ASL ivi attivati.
Tali percorsi ASL co-progettati con le scuole, riguarderanno l’inserimento degli studenti negli ambienti di lavoro che li caratterizzano, programmando un affiancamento delle figure professionali che vi operano, ad esempio nell’ambito delle attività di pianificazione, organizzazione e gestione di attività ed eventi sportivi.

 

2. ASL per studenti-atleti di alto livello agonistico
Per gli studenti che praticano sport ad alto livello agonistico, significativamente superiore rispetto alla media dei praticanti, e si trovano pertanto impossibilitati a combinare il doppio impegno scolastico e sportivo, sarà possibile realizzare percorsi ASL all’interno della struttura presso la quale svolgono le loro attività sportive.

Con apposito D.M. 935/2015 sono stati identificati come appartenenti a tale categoria coloro che appartengono alle seguenti tipologie di atleti:

a. Rappresentanti delle nazionali partecipanti a competizioni internazionali
b. Atleti compresi tra i primi 12 posti della classifica nazionale di categoria giovanile (sport individuali) all’inizio dell’a.s. di riferimento.
c. Atleti delle Società degli sport professionisti di squadra di cui alla legge 91/1981 che partecipano ai seguenti campionati: calcio (serie A, serie B, Lega Pro, Primavera, Under 17 serie A e B, Berretti) e basket (A1/ Under 20 elite, Under 20 eccellenza)
d. Studenti coinvolti nella preparazione ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Pyeongchang 2018, Tokio 2020, Buenos Aires 2018, Losanna 2020

Anche per tali studenti la scuola co-progetta percorsi individualizzati con le Società sportive di appartenenza in riferimento alle seguenti competenze:
• Influenza/leadership (lavoro di squadra/ team building, leadership, gestione conflitti)
• Managerialità/gestione (pianificazione ed organizzazione, controllo e monitoraggio)
• Pensiero sistemico (visione d’insieme, assunzione del rischio/decisione)
• Comportamento/persona (energia, integrità, tensione al risultato, tolleranza allo stress)

 

3. ASL per studenti che ripetono la classe
Gli studenti che, a partire dall’anno scolastico 2016/17, si trovano a ripetere l’anno scolastico potranno essere inseriti nei percorsi di ASL della nuova classe previo formazione sulla sicurezza negli ambienti di lavoro (legge 81/2008) ed eventuali idonee iniziative di sostegno didattico, a cura del Consiglio di Classe, al fine del riallineamento alle competenze già acquisite dal resto del gruppo classe di attuale pertinenza.
Se lo studente ripetente ha già frequentato negli anni scolastici precedenti il corso di formazione sulla sicurezza, questo avrà validità per l’intero triennio, mentre i percorsi ASL frequentati nell’anno di ripetenza devono essere nuovamente svolti poiché, come previsto dalla legge 107/2015, si tratta di attività ordinamentale che coinvolge l’intero curriculo e, quindi, segue la programmazione annuale delle attività stabilite dal Consiglio di Classe.

 

4. Assenze durante attività ASL
Essendo l’attività ASL metodologia didattica e parte integrante del curriculo scolastico, è consentito un numero di assenze pari a non più del 25% del totale del singolo percorso formativo. In caso di gravi motivi di salute, attestati da adeguata documentazione, saranno previste deroghe individuali di cui si occuperà il Consiglio di Classe. In tutti gli altri casi, il superamento di tale limite non consente il riconoscimento dell’intera attività.

 

5. ASL per studenti che frequentano anno scolastico all’estero o porzioni di anno
Il MIUR, in linea con le Raccomandazioni e le specifiche azioni della UE, precisa che le esperienze di studio e formazione all’estero degli studenti sono considerate parte integrante dei percorsi di istruzione e formazione. In particolare si sottolinea che l’esperienza all’estero, in una famiglia e scuola diverse dalle proprie, promuove lo sviluppo di competenze trasversali quali leggere ed utilizzare altri codici di comunicazione, riconoscere regole e principi diversi, imparare ad orientarsi in un ambiente umano e sociale diverso dal proprio, utilizzando logiche di una cultura che esige un impegno che va oltre quello richiesto dalla frequenza di un normale anno di studio.
Pertanto, ai fini della valutazione, anche quantitativa, con le esperienze ASL concluse dal resto della classe in cui lo studente verrà reinserito, il Consiglio di Classe ha la responsabilità ultima di riconoscere e valutare tali competenze, sia in base alla documentazione rilasciata dall’Istituto straniero, sia attraverso un colloquio con lo studente al termine dell’esperienza all’estero.

 

6. Dove e quando poter svolgere attività ASL
I percorsi formativi si svolgono prevalentemente sul territorio.
In abbinamento a viaggi studio all’estero è prevista la possibilità, senza alcun costo aggiuntivo al viaggio, di effettuare esperienze in lingua ed in linea con gli obiettivi previsti dalla legge 107 per ASL.
In ottemperanza a quanto indicato dalle normative di riferimento, le attività di ASL possono essere realizzate sia durante il calendario scolastico, sia durante periodi di sospensione didattica (fine settimana e mesi estivi). Si rammenta tuttavia che in ogni caso è sempre indispensabile la supervisione del tutor interno, che deve organizzare, monitorare, gestire, coordinare tutte le attività, intervenendo in tempo reale per risolvere eventuali problematiche insorte.

 

7. Gestione e rendicontazione dei fondi destinati dal MIUR per ASL
In base alle disposizioni contenute nella legge 107/2015, nella Guida Operativa allegata, e nella recente Nota MIUR del 28.03.2017 (Protocollo n. AOODGOSV), in conformità con la legge sulla Autonomia scolastica n. 59/1997 e ilD.P.R. 275/99, la Scuola stabilisce le priorità per finanziare le attività di ASL.
Si terrà conto dell’irrinunciabile ruolo della co-progettazione dei singoli percorsi formativi ASL, di garantire a tutti gli studenti percorsi ASL gratuiti, vista l’obbligatorietà della legge, e coerenti con l’indirizzo di studi scelto e tali da garantire l’acquisizione di competenze trasversali (skills life) più richieste nel mondo del lavoro. Inoltre non si potrà fare a meno dell’apporto degli uffici amministrativi a cui sarà interamente delegato il compito di raccolta della documentazione necessaria per l’attivazione di percorsi ASL (Convenzioni, descrizione dei singoli percorsi formativi ASL, patti formativi, schede valutative sia degli studenti che delle strutture ospitanti, relazioni di tutti i tutor interni e dei membri della Commissione ASL operativa in Istituto) e di rendicontazione delle spese sostenute per la loro realizzazione.
Laddove la Convenzione ed il percorso formativo prevedano lo spostamento di studenti al di fuori del Comune di Roma, la scuola si farà carico delle spese di trasporto.

 

TABELLA ASL PTOF -  PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO realizzati dal LICEO PEANO di ROMA, clicca qui

Link Utilità Famiglie

Link Utilità Personale

Altri Link

Torna all'inizio del contenuto